Scrivere è davvero

Scrivere è davvero un modo di esprimere idee e sentimenti in un modo abbastanza incantevole e bello. C’è un improvviso aumento del numero di persone che preferiscono leggere libri sempre di più che possono essere accreditati all’improvviso aumento del numero di autori e anche i lettori di libri che hanno espresso il loro interesse nel campo si sono rivelato estremamente successo scrivere RS. È vero che l’abitudine di lettura è ancora in pericolo e un sacco di persone stanno cercando di migliorare le condizioni, ma la situazione sembra essere sempre meglio al giorno d’oggi.

Ci sono diversi generi e gli autori hanno il loro stile unico di scrittura. Gli autori si sono evoluti e i lettori sono estremamente esigenti e vogliono leggere attraverso i libri che possono relazionarsi in un modo o nell’altro. Se la qualità di uno scrittore sta scendendo ci sono un sacco di lettori ora che esprimono le loro opinioni apertamente aiutando l’autore a scrivere libri migliori.

La cosa più importante durante la scrittura è una trama avvincente e personaggi credibili. Anche mentre la scrittura di fantasia un elemento di relatività in realtà aiuta i lettori a capire ciò che viene scritto in realtà e capire ciò che viene detto circa correttamente. Quando soprattutto il pubblico atteso è il gruppo adolescenziale sono estremamente intelligenti oggi assicurando che un modo o l’altro lo scrittore offre ciò che è stato effettivamente menzionato.

Scrivere fantasie sono troppo difficili come l’autore dovrebbe convincere il lettore su qualcosa che in realtà non esiste.

Ma nella maggior parte delle situazioni i libri formano il pensiero dell’autore, le cose che principalmente vogliono comunicare al mondo. Può essere anche su come qualcosa è coinvolgente e anche aiutare le persone a capire come funzionano le cose.

Gli stili di scrittura differiscono da persona a persona, e uno di questi stile è quello espositivo in cui l’intenzione principale dell’autore diventa quello di spiegare le cose al pubblico. Qualcosa che vuole essere per i libri di testo che insegnano ai lettori i concetti.

Le descrizioni sono intese a spiegare le cose alle persone sia su una persona o un luogo in dettaglio. Rivedere la scrittura è un esempio importante di questo stile di scrittura principalmente in documenti e anche i libri possono essere scritti su questo argomento. Uno scrittore dovrebbe anche essere in grado di convincere i lettori di quello che stanno parlando e ciò che è necessario per essere trasmesso. Deve essere preciso qualcosa che spiega i dati rilevanti qualcosa di simile alle descrizioni di Erogan scritte dal team di marketing per vendere la medicina spinge lo scrittore verso di esso.

 

Anima divelta di maria lucci

La maggior parte delle persone mantiene i loro propositi di Capodanno per coltivare l’abitudine di leggere. Potrebbero anche mantenere un obiettivo del numero di libri da leggere in un anno. Ma quasi nessuno raggiungerà questo obiettivo e potrebbe finire per non leggere un singolo libro.  Leggere un buon libro è associato a molti vantaggi. Ti aiuterà a rendere la tua mente più acuta, a frenare le tue ansie, affinare le abilità, ampliare le tue conoscenze e aiutarti a crescere. È necessario avvicinarsi alla lettura di un libro come una trasformazione, un viaggio piacevole e attività divertente.  Se tieni questo nella tua mente, sceglierai solo quei libri che catturano il tuo interesse. Di seguito menzionati sono riportati alcuni suggerimenti che aiuteranno a coltivare un’abitudine costante di leggere.

Determinare l’obiettivo di lettura- È molto importante che si fissa un obiettivo per entrare nell’abitudine di leggere.  L’obiettivo dovrebbe avere uno scopo e deve essere articolato.  Devi pensare a come l’abitudine alla lettura può aiutarti a crescere in diversi campi come la carriera, le relazioni, gli accademici e così via.  Quando si è in grado di trovare uno scopo concreto e la ragione per raggiungere l’obiettivo si otterrà motivato per raggiungere l’obiettivo. Ti spingerai a provare di più.

Vieni con un elenco di libri- Una volta che hai impostato l’obiettivo, dovresti venire con un elenco di libri che devi leggere. Potresti chiedere consigli ai tuoi mentori e amici.  Inoltre, potresti ottenere suggerimenti più utili qui per scegliere il libro giusto per te.  Tenere un diario del libro che desideri leggere ti aiuterà a rimanere concentrato nella lettura. Vi aiuterà ad essere organizzati.

Mantenere un bersaglio di pagine da leggere in un giorno- Una persona che non hanno l’abitudine di leggere, trovare abbastanza difficile finire anche una singola pagina. Quindi, mantenere un obiettivo come finire 25 o 30 pagine in un giorno aiuterà a creare un modello coerente nella lettura.  Sarà di grande aiuto quando hai un programma occupato.  Questo processo contribuirà a mantenere la messa a fuoco e la messa a fuoco porterà in ultima analisi all’efficienza. Presto leggere sarà una parte del vostro stile di vita.

Essere proattivi- Si dovrebbe essere proattivi durante la lettura. Devi prenderti del tempo e concentrarti per capire tutto quello che leggi. Questo sarà di grande utilità in futuro, quando potresti trasferire e condividere le conoscenze che hai acquisito agli altri, illuminarli, ogni volta che se ne presenta l’opportunità.

 

Spettacolo

In generale, i libri possono essere fittizi e non fittizi. Scrivere un libro di finzione non è un lavoro serio o noioso. Ci sono circa 8 semplici regole da seguire per un output perfetto. Seguire le regole non è una grande questione di lavoro.

Spettacolo, non trasmettere: È un metodo famoso e popolare che viene seguito nell’età della scuola stessa. L’atto di parlare dei materiali e descriverli in dettaglio o di rendimenti brevi risulta meglio.

– Sviluppare personaggi tridimensionali: ogni storia ha un personaggio principale e molti sottocaratteri. Tali caratteri dovrebbero essere dati una descrizione dettagliata per il lettore di visualizzare la persona in reale. Il lettore immagina che il personaggio particolare sia reale e continua la storia con quel personaggio immaginato. Per esempio, Peter stava con 6,5 piedi con la taglia 32 vita e il petto di 40 pollici in camicia rossa e pantalone blu.

Si deve scegliere un punto di vista: è un must scegliere il punto di vista per una storia. Questo dà il vero senso alla prima persona, alla seconda persona, alla terza persona, alla prospettiva onnisciente, alla prospettiva potente, all’anima come vista o al dio come la prospettiva.

Riempi i personaggi di motivazioni: In ogni scena, è necessario dare ai personaggi un modo di motivazioni. È necessario che lo scrittore si interroghi continuamente su ciò che è necessario per il particolare personaggio della scena particolare.

Pen giù ciò che è noto: Si consiglia di scrivere solo ciò che è noto. E ‘bene scrivere solo cose che è vero o che è ricercato bene.

Come scrittore, così come il lettore: Se un racconto non è soddisfatto per lo scrittore stesso, allora non ci si può aspettare che il lettore si senta soddisfatto del libro.

Rivedere: è necessario rivedere la trama della storia ben prima di passare alla fase successiva della scrittura.

Fiducia: la fiducia è una cosa importante in ogni azione. Prima di entrare in produzione, si dovrebbe giudicare il proprio contenuto. È molto importante che lo scrittore valorizzi anche il giudizio della persona in particolare.

Queste sono alcune delle regole da seguire per un output perfetto. A parte queste 8 semplici regole, ce ne sono anche molte altre. Si può visualizzare e attenersi ad esso e si può vedere qui ora. Insieme con gli 8 semplici passi, si dovrebbe seguire la struttura di base della storia (i personaggi, l’impostazione, la trama, il conflitto e la risoluzione) per un output perfetto e impeccabile.

INCONTRO FRA EDITORE ED AUTORE

INCONTRO FRA EDITORE ED AUTORE

Il rapporto tra un editore e l’autore è di per sé così complesso che nella maggior parte dei casi diventa difficile individuare dove si trovano l’uno con l’altro. Quando si naviga in questo sito è importante tenere una nota di questa relazione e quindi tenere a mente il lavoro che è stato intrapreso sia dall’editore così come l’autore nel portare questo lavoro davanti ai vostri occhi

intervista a Simone Tomassini

 

Confessioni… di un pazzo

 

Confessioni… di un pazzo

 

Il primo libro di Simone Tomassini, edito da Rupe Mutevole, 2011

 

Le strade di New York fanno da sfondo alla narrazione autentica, che rispecchia lo stile genuino di Simone.

 

Un protagonista: Filo, conosciuto da Simone per caso, sulla strada, negli angoli del mondo, nelle briciole delle vie, dove gli sguardi superficiali non si fermano e passano oltre.

 

Jennifer incontra Filo, cantante di strada, in una mattina come tante. Lei, manager di successo comprende subito che le parole di quello strano personaggio rivelano un mondo a lei ancora ignoto, e la sua vita assume un nuovo significato: accettando la sfida, percorrerà vie interiori fino ad allora sconosciute.

 

Un libro pieno di sorprese e di colpi di scena, ma soprattutto di messaggi carichi di vita, che Simone ha avuto l’intuizione ed il coraggio di trasformare in queste pagine scritte con l’entusiasmo e la consapevolezza di chi comprende il significato del vivere.

 

Filo lascerà nella vita di Simone un grande regalo, oltre a una straordinaria poesia diventata ora una canzone.

Un’avventura letteraria

 

Un romanzo pieno di bellezza, carico di vita vissuta e affrontata con coraggio e onestà, due parole queste troppo poco usate, ma che potrebbero salvare quello che di buono

 

ognuno ha nel profondo dell’animo.

 

Appena ho ricevuto in redazione il libro di Simone Tomassini, la prima cosa che avrei voluto chiedergli è: La tua vita è piena di musica, ma un colore per descrivere questo romanzo che è filosofia di vita, vera e limpida, qual è??? Perchè questa domanda? Perchè le giornate secondo me hanno colori e sono costellate di incontri, magici e non, gioiosi e tristi. Perciò a me piace sapere il colore di un incontro, le sfumature di una frase. Ecco perché glielo chiedo adesso, al mio autore che si confessa… qual è il colore di questo romanzo?

 

  1. T. Il colore del romanzo è azzurro… limpido come il cielo… azzurro come il mare…

 

azzurro… come l’infinito

 

Un messaggio a chi legge e a chi non leggerà ancora?

 

  1. T. questo libro se lo leggerai con attenzione, ti lascerà molti quesiti su “chi sei” e “se le tue scelte fatte finora” sono quelle che volevi fare veramente e soprattutto una domanda su tutte

 

“sei felice della tua vita come lo è FILO?”

 

In questo mondo che dimentica i valori primari della vita, tu come affronti la tua giornata, che messaggio vuoi dare con la tua arte?

 

  1. T. Con la mia musica e la mia vita di artista voglio solo riuscire a far capire a tutti che la più grande verità è la Normalità e l’onestà… un artista deve essere quello che è senza vincoli contrattuali o margini o consigli o suggerimenti… il mio messaggio è semplice “sii onesto e andrai lontano… ci vorrà del tempo, sarà più lunga, più dura… ma alla fine ti darà tutto quello che non ti darà mai la mediocrità e la falsità…”

 

 

 

Il dolore e la gioia appartengono alla vita di ognuno di noi, quando ci fanno visita però ognuno di noi gestisce la sconfitta e la vittoria in modo differente, come gestisci tu queste due sensazioni che fanno parte del medesimo gioco?

 

  1. T. esattamente allo stesso modo… e sempre da LUCIDO! La lucidità è importante sia quando soffri che quando godi… ma io sono un veterano di queste emozioni!

 

Il tuo anno migliore?  e perché?

 

  1. T. Il 2004… avevo il luccichio negli occhi del “ragazzino” che conquistava il mondo… un po’ quel Simone mi manca… ma ha fatto il suo tempo…oggi ha raggiunto la sua maturità…

 

e va bene così…

 

Il tuo rapporto con l’ignoto, con l’invisibile, con l’oltre?

 

  1. T. è un rapporto giornaliero… tutti i giorni mi spingo Oltre… cerco l’invisibile… so cos’è l’ignoto…e nulla di tutto ciò mi spaventa…

 

Una frase di Filo che non dimenticherai mai, quella più vissuta, che vorresti regalare a chi ti leggerà?

 

  1. T. una frase che non c’è nel libro… ma che vorrei che venisse inserita nel suo “seguito” e che quindi non posso dirti… anche perché ogni frase di Filo… è detta in un modo dritto e preciso e sa dove deve andare a colpire…

 

Un tuo sogno che ha cambiato il tuo modo di agire e di “sentire”?

 

  1. T. quando ho perso mio padre mi sono trovato davanti a un sogno-incubo… e questa cosa mi ha totalmente cambiato la vita e mi ha fatto capire chi sono veramente e cosa voglio ottenere da me e dalla mia vita!

 

Una tua frase che ti ripeti quando la gioia che è in te si appanna e rischia di lasciar spazio allo sconforto?

 

  1. T. dai Simo, alza le spalle… le hai larghe… abbi sempre cura di te e vedrai che tutto si sistema… Sempre a Testa Alta!

PER ACQUISTARE ONLINE VOLUMI DI QUESTA COLLANA

PER ACQUISTARE ONLINE VOLUMI DI QUESTA COLLANA

C’è una crescente tendenza di acquistare libri online e anche preordinarli prima del rilascio principalmente perché le cose sono disponibili con un clic del dito. Il più grande vantaggio è che c’è un’esperienza senza problemi in cui tutto l’acquirente ha bisogno di cercare tutte le diverse varietà e quindi assicurarsi di avere quella rilevante nelle loro mani. Ci sono diversi tipi e diversi negozi online che possono essere controllati in pochi minuti e possiamo facilmente effettuare un ordine e ottenere il libro il giorno successivo in alcuni casi.

Il concetto principale di ordinare libri è stato preferito in quanto ci sono varie offerte interessanti e anche sconti sugli acquisti online. Questo tipo di sconti e offerte spingono il cliente ad acquistare questi libri assicurandosi che l’esperienza sia abbastanza memorabile. Quelli prenotati in anticipo sono i migliori aiutare il lettore attraverso un’esperienza di lettura molto prima che colpisca i negozi. È possibile che i lettori possano continuare a comprendere le note dell’autore e altre informazioni coinvolgendo così passo dopo passo il lettore attraverso un’esperienza meravigliosa. Tutto si trova con le basi in cui il lettore gode l’esperienza di lettura al massimo.

Gianluca Gallinaro

Laura Roggero

Francesco Vespa

Diego Zucca

 

RESPIRI D’IMMAGINE

Collana Poesia e Vita

Nr. 2

pagg. 76

 

Immagine di copertina

©Eugenia Denisova

 

E 10,00

 

ISBN 978-88-96418-18-5

Jole Caleffi

Gaetano Cuffari

Nicola Fidanza

Stefania Spera

 

ESSENZA

Collana Poesia e Vita

Nr. 3

pagg. 68

 

Immagine di copertina

“Essenza di luce” © Jole Caleffi

 

E 10,00

 

ISBN 978-88-96418-19-2

 

 

 

Concetta Aiello

Anna Di Nardo

Maurizio Alberto Molinari

Federica Morini

 

FRAMMENTI D’INSIEME

Collana Poesia e Vita

Nr. 4

pagg. 62

 

Immagine fotografica di copertina

“Risabbia di Luce”

© Maurizio Alberto Molinari

 

E 10,00

 

ISBN 978-88-96418-20-8

Emil Njencio

Emel Mamiya

GIOCHI D’ARIA

Collana Poesia e Vita

Nr. 6

pagg. 100

 

Immagine di copertina

 

“Il Lago di Candia”

© Sergio Aiello

 

E 10,00

 

ISBN 978-88-96418-34-5

 

Valentina Baldi

Alessandro D’Angelo

Vanessa Falconi

Luigi Pagano

 

RIFLESSI

Collana Poesia e Vita

Nr. 5

pagg. 62

 

Immagine fotografica di copertina

“Blue”

© Antonella Perroni

 

E 10,00

 

ISBN 978-88-96418-28-4

Maria Balzano

Viola Tatham

Miriam Sorbo

Griffinlou Zanutta

TENERAMENTE TRA

 

SOFFI E PAROLE

Collana Poesia e Vita

Nr. 8

pagg. 64

Immagine fotografica di copertina

“L’oro che nessuno potrà mai comprare”

© Nicola Mattarelli

 

E 10,00

ISBN 978-88-96418-57-4

Marco Belatti

 

Maria Casu

Luca Lisei

Giovanni Paddeu

 

GOCCE D’INCHIOSTRO

Collana Poesia e Vita

Nr. 7

pagg. 81

 

Immagine di copertina

©Eugenia Denisova

 

SENZA SPERANZA E SENZA DISPERAZIONE di Emidio Paolucci

SENZA SPERANZA E SENZA DISPERAZIONE di Emidio Paolucci

DALLA PREFAZIONE di FRANCESCA DE CAROLIS A cosa serve la poesia? A catturare i tuoi deserti… E’ la prima immagine alla quale si rimane inchiodati sfogliando le pagine di questa raccolta, immagine fulminante di verità.

Il libro è una descrizione dei dettagli di aspetti della vita così profondi e dettagliati da avere una migliore presa sui concetti che guidano le aree della vita. Prostero è un esempio della corretta espressione delle idee per raggiungere i mezzi e prendere decisioni produttive per garantire una rappresentanza adeguata in tutti i modi.

Perché c’è un deserto grande quanto un oceano nel quale si prosciuga la vita di chi è in carcere, ed è il vuoto di vita affettiva e sessuale. Che è pena che si aggiunge a pena, che è punizione aggiuntiva di corpi. Cosa che in molti paesi in Europa e fuori dall’Europa è stata superata, ma in Italia ce la teniamo ben stretta, come struttura inconscia dell’apparato repressivo. Noi, di qua dalle mura, neppure pensiamo a quale grande tortura, che si aggiunge alla pena della detenzione, sia questa privazione, che è compressione violenta e devastante di pulsioni naturali, che porta malattie, che porta dolore. Una privazione che si traduce in negazione della persona, se nei tempi e nei modi della relazione anche affettiva e sessuale tutti noi costruiamo la nostra persona e la nostra vita, se noi siamo quello che vediamo nello sguardo dell’altro e in quello ci riconosciamo. Proviamo a immaginare quali torsioni della personalità ne derivano, quale lacerazione. Annullare questo dolore negandolo, porta spesso alla negazione della vita stessa… E se il carcere e le condizioni generali di chi vi è relegato sono una delle grandi rimozioni della nostra società, la questione della privazione della vita affettiva e sessuale è rimozione nella rimozione. Leggevo che persino nella letteratura sociologica e giuridica il tema della sessualità di chi vive recluso è stato quasi completamente abbandonato. Mentre chi è dentro sembra quasi abbia timore a parlarne, come per non risvegliare, anche solo appena appena evocandolo, un dolore insostenibile. Ebbene, Emidio Paolucci ribalta completamente l’orizzonte. E lo fa senza veli, senza ipocrisie, sfacciatamente, urlando verità come solo con parole vere si può fare, senza avere paura del loro suono. E cattura questo deserto raccontandone il vuoto con immagini affollatissime di donna, che sono tutte e sono nessuna, con il loro carico di amore, di sesso, di sentimenti, regalati, negati, di tenerezze e di furori che tornano dal passato o nascono nel pensiero del presente… Traboccano di sesso queste pagine, di sesso e donne. Illusione di donne che appaiono e scompaiono come fantasmi. Ma pure a volte sembrano rivestirsi di sangue e di carne, divenire corpo, e gonfiarsi tanto da occupare l’intero spazio, fino a toccarti, fino a graffiarti la pelle, entrare e uscire attraversando mura, senza aspettare permessi… come ben sa possa succedere chi con i fantasmi ha dimestichezza… Parlano, questi fantasmi di donna. Parlano, come tutto in queste pagine, di carcere. E così Emidio Paolucci, in un posto che è il deserto della comunicazione, ci comunica tutta la vita che non c’è e quel nulla che se ne può afferrare.

 

Prezzo: 10.00 EUR

IL NON-AMORE AI TEMPI DI FACEBOOK di Enrico Nascimbeni

IL NON-AMORE AI TEMPI DI FACEBOOK di Enrico Nascimbeni

SECONDA EDIZIONE

Nascimbeni deve ringraziare il cielo per questo inarrestabile ballo di San Vito che è il suo modo di vivere, perché non può fare a meno un solo istante di pensarsi e di scriversi: se per assurdo si arrestasse potrebbe persino correre il rischio di essere felice e proverebbe un’insana vergogna di sé.

Scrivere è stato con il sangue per un sacco di scrittori tutto intorno, ma nel suo caso, è abbastanza profondo. L’accettazione da parte delle persone è una necessità assoluta soprattutto quando i lettori hanno aspettative estremamente elevate sulla loro abilità. Questo è stato sia un incoraggiamento e allo stesso tempo un grave caso di fare attenzione a garantire che in un modo o nell’altro il problema venga risolto. Molto simile alla pubblicità su prodotti come Prestero per garantire che ciò che il pubblico, in questo caso, i lettori richiedono loro.

Gli scrittori amano dare il loro lavoro migliore ogni volta superando se stessi ogni volta che scrivono per spingere le aspettative dei lettori. Gli scrittori che sono ardenti critici di se stessi, cercano di rimuovere ogni singola colpa del loro lavoro assicurando così che ci sia un modo o l’altro il modo migliore per dare un meraviglioso pezzo di lavoro letterario. Il lavoro degli scrittori è speciale, che deve essere dato la preferenza su tutto il resto plasmando così la struttura e completa la storia che l’autore intendeva raccontare. L’autore, in questo caso, è abbastanza destinato a dare al lettore la giusta esperienza.

Ora è pur vero che esistono uomini come lui un po’ ovunque e quelli là sì che son disperati, perché manco riescono a scriverlo quel che provano. Lui no, lui è un fortunato: la natura gli ha concesso un “link” così diretto tra cuore e penna da sconsolarlo e consolarlo in frazioni ripetute di attimi e stagioni che non ha nemmeno il tempo di capire che ripete un’identica inafferrabile “saudade” da sempre, col chiaro intento di non volerne venire mai a capo perché sarebbe la fine. Questa unica cosa che scrive in “non-poesia” (?), Enrico la scrive bene, molto bene, ma più ancora immagina bene quel che scrive, volando basso su scenari da pop-art, e banali ammennicoli mediatici e mettendo in atto dissociazioni, salti formali (anche uno a verso) consoni al suo “Pensare viaggi fermi” dove tutto è sparso e disseminato, niente diretto o rettilineo.

 

Dalla prefazione di Roberto Vecchioni

 

Prezzo: 10.00 EUR

POESIA SOTTO LE STELLE

POESIA SOTTO LE STELLE

Siamo lo sguardo che rincorre il sogno nei passi del cielo.

Una stella è una grande palla di materia incandescente. Il calore e la luce vengono emessi dalla luna. Si nota che le stelle si muovono nel cielo quando si notano in stretta. Ci sono alcuni poeti e autori che si muovono alla ricerca di stelle per l’esplorazione e la fantasia. Per i poeti che vagano saranno completamente attrezzati con cure fisiche e mentali. Le solette come Magneto 500 sono utilizzate come passo di sicurezza per prevenire i futuri dolori alle articolazioni e ai muscoli. Sono loro che mettono in risalto la bellezza dell’universo in termini di parole. Le parole sono messe avanti in modo collettivo nel nome del libro.

I libri sull’universo portano gioia al lettore. Ci sono molte poesie e storie sotto la categoria della bellezza. Molti hanno raggiunto grandi altezze e fama troppo. Queste stelle non formano una moda regolare nell’universo. Sono sparsi nella galassia e mettono in evidenza la grande bellezza. Sono la fonte per scrivere poesie e storie, fumetti e romanzi. Il soggetto della galassia, dell’universo e delle stelle è davvero un grande punto di creatività. Sviluppa l’innovazione del poeta ad un livello estremo. Quella mano che, anche quando resta muta, rimbomba nella vita che prolunga la sua corsa. E’ proprio questo quello che noi Poeti ci adoperiamo a fare: essere vento nel tatto della vita, e sentendoci da questa sfiorare, credere d’essere l’infinito tra le sue dita sporche, di sassi e foglie. Possiamo essere la tinta che più ci piace, da quelle chiare a quelle più scure. Il ritmo che più ci fa sentire liberi. L’abito, l’accessorio o anche solo il tessuto che crediamo possa mettere in risalto tutta la nostra bellezza. O lo strumento che più ci incanta. Possiamo essere il conforto tra le braccia d’una solitudine o la solitudine stessa. Il sorriso dopo la tempesta, il grigio d’un cielo, la voce dell’arcobaleno. Possiamo essere ciò che vogliamo per un tempo indecifrato, quando proprio il tempo – quello di ogni giorno – ci obbliga ad essere persone sulle labbra, i seni, o le ginocchia dell’esistenza. E ogni volta è come se ricominciasse. D’accapo … La nascita, la durata, l’arrivo, la fine e poi, di nuovo inizio, con un particolare che ci rende presenti e veri; un volo che racchiude tutto, anche il cielo che c’osserva. E delle stelle, noi: il profumo vivo della poesia…

 

Prezzo: 12.00 EUR

PETALI TRA LE NUVOLE

PETALI TRA LE NUVOLE

Illustrazione di copertina di Roberta Grillotti

Seduto con un libro è davvero un immenso piacere per la persona che sta leggendo. Tra tutti i tipi di hobby, la lettura è uno dei migliori hobby. È anche dimostrato che, la lettura produce pensieri più positivi rispetto ad altri hobby. Il successo di un libro risiede nel duro lavoro dell’autore. Gli sforzi compiuti dall’autore sono immensi. Camminano per molti chilometri, fanno una ricerca immensa, raccolgono più dati e infine mettono in campo come un libro. Durante questo processo, gli autori affrontano enormi problemi fisici e mentali e lo stress. La loro salute può essere presa cura di vari farmaci e integratori alimentari. Magneto 500 è una suola che impedisce al piede di essere colpito durante il viaggio. Ci sono molti altri benefici che di godere dall’abitudine di leggere.

Esperienza sensazionale: La memoria del cervello è migliorata attraverso l’abitudine di leggere. Questo stimola il solco centrale che a sua volta opera le capacità motorie.

Ci rende empatici: i lettori di finzione hanno la capacità di empatie con le emozioni e i pensieri degli altri; rispetto ai lettori non immaginari. I lettori di fantasia hanno la capacità di visualizzare la situazione in diverse prospettive. Essi trattano la situazione in modo più empatico.

Stimolazione mentale: La nostra mente è stimolata in modo più positivo dall’atto di leggere i libri. Ci sono un sacco di libri in quella categoria. Questi libri stimolano lentamente e costantemente la mente e l’abitudine regolare di leggere libri. Questa stimolazione aiuta a rallentare i problemi come il morbo di Alzheimer e demenza. Alcuni lettori sentono che la lettura come un esercizio fisico. Più sono coinvolti nella lettura, più è l’atto di stimolare la mente.

No allo stress: L’abitudine alla lettura rilassa il cervello in misura maggiore. I libri ci portano nel diverso mondo dei pensieri lasciandosi alle spalle tutto lo stress, il dolore, ecc. Un buon libro agisce come un rompistress. La lettura è uno dei modi facili di alleviare lo stress.  Ci fa concentrarci sul libro letto; aumentando così il punto di messa a fuoco.

Miglioramento della potenza della memoria: la lettura ci rende focalizzati sul processo di lettura. Questo a sua volta migliora la potenza della memoria. La lettura migliora indirettamente le nostre competenze linguistiche, le capacità fonetica, la fluidità, la comprensione e la comunicazione.

 

Autori

 

Escluso Mortimer

 

Miriam Piga

 

Fabio Bilenchi

 

Elena Rapisarda

 

Giuseppe Spadera

 

Maria Miraglia

 

Prezzo: 10.00 EUR

Prefazione a cura di Enrico Nascimbeni

Prefazione a cura di Enrico Nascimbeni

 

Periplo: “Circumnavigazione di un continente o di un’isola; estensione: itinerario circolare, con qualsiasi mezzo sia compiuto: compiere un periplo in aereo”

Muoversi in luoghi attraverso qualsiasi mezzo di trasporto provoca dolore fisico. Il dolore sarà concentrato principalmente sulle articolazioni delle mani e delle gambe. Durante questo periodo di viaggio si consiglia di utilizzare materiali come Magneto 500 per proteggere il piede. Se il dolore è prevenuto, il viaggio diventa automaticamente interessante.

“Nella letteratura greco-latina, descrizione di un viaggio marittimo, con dati geografici, tecnici e commerciali su mari, porti e città”.

Così Nicola Manicardi ha titolato il suo libro.

E penso che nella  citazione del dizionario della lingua italiana stia, una, delle spiegazioni del senso dei versi di questo poeta. Poi. Si sa. Ogni poeta ha un suo mondo a parte. Nascosto. Inspiegabile. Che per sempre resterà suo e solo suo. E penso sia giusto così … Navigare. In un mare di carta. Circumnavigare una stanza. I capelli di una donna. Un bosco. Che anche se non c’è… c’è. Il bosco della nostra anima. Dove gli alberi non si ammalano mai. Dove incontrare una fata diventa una cosa normale. E incontrare un uomo diventa una cosa anormale. Navigare. Da poeta. Su una foglia. E dentro di lei trovare miriadi di infiniti. Circumnavigare se stessi. Affrontando il rischio di tempeste che mai avremmo immaginato. Onde giganti. Che rimpiccioliscono o dilatano la nostra mente. Il nostro pensiero.

Senza mezze parole mi sento di dire che la poesia di Manicardi mi piace. Davvero. Mi emoziona. Insomma questo signore è poeta. Vero. Che spazia con destrezza dal dadaismo al romanticismo, dalla beat generation all’ermetismo. E lo fa con l’agilità di un atleta di ginnastica a corpo libero. Come libera mi pare sia la sua mente. Da compiacimenti e infantilismi tipici di chi scrive versi bitume e li chiama poesie.

La visione

scarna

mentre calpesti

un suolo silicatico.

 

Metalli ai margini

esalano l’arsina

che punge il terreno tuo interrotto.

 

Cammini

la fatica si posa

sul fiore esule

sui colori immortali della genialità!

 

Ipnagogico

il mio sonno-veglia

nel percorso sigmoideo

che mi porterà preghiera.

 

Il tufo barocco

di bianco vestito

nella chiesa non distante dal MONDO

sa di buono.

 

Il creato

ha una sola vita

mentre il mio sonno

controlla un cielo stellato. (Ipnagogico)

 

Ecco un assaggio del disordinato universo di Manicardi. La trasgressione non è una parolaccia o un atteggiamento. Per me trasgressione è dolce deflorazione della morale comune. è essere unici nella propria pazzia controllata. E  Manicardi possiede questo dono.

 

Finestra aperta,

entri, esci ed entri..

nel corpo.

 

Naso, ferita,bocca

nei più reconditi angoli

della mia sorte.

 

Batterio, muti, e non parli!

 

Brivido, sudore,mi manca il fiato!

Mi sento come l’ andamento della Borsa.

Crollo!” (Batterio)

 

Penso che sia ora di far parlare la sua poesia. Non vivo di certezze. Nemmeno di sicurezze. Ma di senso sentito. E quindi sento che questa raccolta, a chi sa vedere dove gli altri guardano, entrerà dritta come lama nella pelle. E nell’anima.

I luoghi del cuore di Manicardi  li ho attraversati leggendolo. E ho trovato una strada disorientata che non sa  dove andare. Un semaforo che mai diventa rosso. Stanze nascoste che si aprono come matrioske. La leggerezza del silenzio. Un misticismo laico. La rabbia. La sconfitta.

Il riscatto del poeta verso una società più disseccata di una pianta dimenticata sul balcone in un ferragosto qualunque.

Enrico Nascimbeni

Prezzo: 10.00 EUR