ANNA LAURA S.H.RINNITI di Sara De Bartolo

ANNA LAURA S.H.RINNITI di Sara De Bartolo (Codice: )

ANNA LAURA S.H.RINNITI di Sara De Bartolo

zoom Zoom immagine

Alcuni libri si comprano ad occhi chiusi. E per me, Anna Laura S. H. Rinniti, di Sara De Bartolo è uno di questi. Ho conosciuto Sara, scrittrice calabrese, in quella rete che fa incontrare le persone più lontane, per avvicinarle e trovare dei punti che siano in comune, oppure per allontanarle, perché di punti in comune non se ne trovano.

 

Quello che mi ha incuriosito di Sara è la sua passione per un tema a me caro: la scomparsa. Sembra che lei abbia capito da subito con quale intensità si riesce ad entrare nell’esistenza delle persone, le più lontane, le più disparate.

Non tutti gli autori hanno la capacità di affrontare temi astratti in modo così solido. Scrivere sulla scomparsa non è facile. Scrivere su persone che sono totalmente diverse da noi con autenticità è difficile. L’autore scrive con autorità su persone che vivono vite diverse. Puoi vedere maggiori informazioni qui per saperne di più sull’autore e sulle sue storie.

Può colpire la storia drammatica di un padre manager, di una mamma casalinga, di una famiglia benestante, o di una famiglia che fatica ad arrivare alla fine del mese, la “prepotenza” e l’intensità è la stessa, per tutti.

 

Chi subisce una scomparsa vive in un incubo perenne, ci si sveglia la mattina e si va a dormire la sera con la stessa terribile domanda: sarà morta? Oppure è viva, da qualche parte? Quando ho iniziato questo programma e qualcuno mi diceva: «se scompaio non mi venite a cercare!», «ma perché non li lasciate in pace quelli che se ne vanno via?», rispondevo con rabbia e delusione. Era gente che non capiva il dramma della famiglia: la scomparsa non è una scelta. La scomparsa vuol dire essere portati via, essere uccisi, oppure perdersi perché non si ha più la memoria, scappare perché si hanno debiti e non si ha lavoro, per scegliere di morire ma non davanti agli occhi di tutti. Oggi invece c’è tanta sensibilità, come quella di Sara dimostrata con questo suo libro, una storia piena di sorprese e colpi di scena che non ti permettono di staccare gli occhi dalla pagina.

 

Anna Laura S. H. Rinniti, testimonia una grande verità, anche quando sembra che tutto sia perduto, se si ha speranza e non si abbandona un’idea, prima o poi si arriva al “punto”. Se ciò accade, credo che un po’ di merito sia da attribuire anche ad un programma della rete considerata la cenerentola della Rai, che però ha saputo battersi per chi non aveva voce e per chi nella società conta poco. È per questo che auguro a tutti voi una buona lettura. Con la speranza che prima e poi tutti insieme riusciremo a espugnare la terra degli scomparsi. Grazie Sara. Federica Sciarelli

 

Prezzo: 10.00 EUR

ANCORA UN’ALTRA COSA di Saula Astesano

ANCORA UN’ALTRA COSA di Saula Astesano (Codice: 9788865913697)

ANCORA UN’ALTRA COSA di Saula Astesano

zoom Zoom immagine

Ludovica Neri è una ragazza di ventitré anni con un passato non dei più felici: un ex fidanzato che la picchiava, un rapporto freddo con la famiglia e un approccio con l’anoressia. Proprio grazie a quest’ultima malattia lei incontra il Dottor Conio, uno psicologo disponibile, che la aiuta, seduta dopo seduta, a superare la sua terribile fase, e nel momento in cui lui si trasferisce in Toscana, lei lo segue e inizia una “nuova vita”.

A volte ci sono dei contrattempi nella vita per andare avanti. Questo libro è davvero una buona lettura soprattutto per le donne che sentono che sono legati da corde immaginarie. Puoi provare questo sito per questo e più storie interessanti e stimolanti. Anche se la loro vita è infelice, non vogliono fare niente. La storia riguarda una donna che non è molto fortunata. Ha molti problemi nella vita. Quando vede uno psicologo comincia a cambiarla. Raccoglie coraggio e si trasferisce in un posto nuovo e ottiene un lavoro. Incontra un uomo e si innamora. Si sente felice da molto tempo. Ma questo è anche di breve durata. Il destino gioca un altro gioco crudele. Si rende conto che la vita è così solo. Le cose andranno male, ma si deve andare avanti. Non c’è molto che possiamo fare su alti e bassi della vita. La donna decide di rischiare e di rimanere ottimista di fronte alle avversità.

Per la prima volta assaggia cosa vuol dire essere una donna libera, senza vincoli, senza pregiudizi riguardo al suo passato, e inizia a lavorare come lavapiatti per mantenersi. Proprio qui incontra Nathan, il figlio del proprietario del locale dove lavora, di cui lei si innamorerà, ma il fato non sarà esattamente dalla sua parte: lui si deve sposare con Cristiana, un’aristocratica ragazza di Milano, bellissima e apparentemente sicura di sé. Tra i borghi di una bellissima Toscana prende vita una storia di rinascita e invita tutte le donne che sono deboli, vittime di un maltrattamento, a non lasciarsi andare, e ad avere il coraggio necessario per rimettere la propria vita in gioco, a incontrare persone nuove lasciandosi il passato alle spalle. Come imparerà Ludovica, non c’è una fine, ma c’è “ancora un’altra cosa”, un qualcosa che consente di ributtare i dadi e rimettersi in gioco: il bello della vita è, appunto, vivere.

 

Prezzo: 10.00 EUR

AMICI PER LA PELLE di Nicola Maggiarra

AMICI PER LA PELLE di Nicola Maggiarra (Codice: 9788865913826)

AMICI PER LA PELLE di Nicola Maggiarra

zoom Zoom immagine

mbrogli, ritorsioni e inganni. Oggi è difficile ordire una trama oscura senza esser scoperti: l’esame del DNA, impronte digitali, telefonini rintracciabili, targhe e ricevute… quasi impossibile commettere un crimine senza lasciare alcuna traccia. Una volta tutto era molto più semplice: a volte bastava un pizzico di veleno, tanto chi faceva le analisi in laboratorio? Soprattutto, cos’era un laboratorio? Una freccia galeotta, un cavaliere mascherato che ti trafiggeva con la sua spada…

Scrivere un libro con temi scuri ha sempre gli autori interessati. Se si desidera leggere un buon libro poi andare sul sito e controllare questo libro.

Nicola Maggiarra ci narrerà di un tempo lontano, un tempo in cui si passava da pace e prosperità alla miseria più nera in un lampo, a seconda della magnanimità del sovrano, violento e guerrafondaio oppure amante della pace, delle abbuffate a corte e del canto dei menestrelli piuttosto che del fragore dell’acciaio contro altro acciaio. Sarà piacevole leggere le gesta di Fortigno, un uomo che non riesce a smettere di ridere, finché il re non gli infliggerà la più crudele delle punizioni… E poi Angelica, la regina, la madre che tutti noi vorremmo, serena e giusta. Accanto a lei re Stongfrido, un sovrano ingenuo che non si renderà conto dell’oscuro piano ordito da chi dovrebbe essergli fedele… Il principe Polemos, cresciuto sotto l’ala protettrice di Angelica, un ragazzo che crescerà forte e fiero, conoscendo sia il bello che il marcio della vita… E poi Giovannino, divenuto Giovannone con l’età adulta, dopo esser cresciuto a dismisura… Proprio l’amicizia tra Polemos e Giovannone riuscirà a riportare l’ago della bilancia nel regno, un regno che era sprofondato nelle tenebre più oscure a causa della cupidigia di qualcuno… Un’amicizia vera, reale, solida.

 

Due persone che possono contare l’una sull’altra, sempre.Proprio questo li farà crescere sereni;sapere che avranno sempre qualcuno al loro fianco, nella giornata più calda dell’anno così come durante la tempesta più violenta. Molti vedono un tesoro come uno scrigno colmo di monete d’oro: io credo che il vero tesoro sia l’amicizia vera, disinteressata, reale. Questo è il messaggio che ho compreso dalle parole dell’Autore, un messaggio nobile più del reame di cui parla e sincero come le parole che ha utilizzato per deliziarvi con la sua storia. Un libro, per esser definito tale, deve dire qualcosa. E questo è decisamente un libro.

 

Prefazione a cura di Roberto Baldini

 

Prezzo: 10.00 EUR

GENERAZIONE MENO X di Enrico Nascimbeni

GENERAZIONE MENO X di Enrico Nascimbeni

SECONDA EDIZIONE Il libro di Enrico Nascimbeni e’ un puzzle. Un puzzle della sua vita. Un divenire di dialoghi e pensieri urlati. Un libro dove lo scorrere del tempo diventa il pentagramma della narrazione da cui si dipanano in un viaggio onirico presente, passato e futuro. Resoconto di una vita disperatamente vissuta nell’incontro – “disincontro” . Nell’incanto disincanto di se stesso. “ Amore dove sei, mi manco tanto e non riesco a scrivermi “ Ed è proprio attraverso gli amori che Enrico ci consegna i suoi conflitti. La sua voglia di vivere-non vivere. Le sue conquiste mai definitivamente conquistate. “ Moglie mia , pensò rosicchiandosi l’unghia del dito medio destro, ho attraversato il mondo per averti e ora sono ugualmente infelice e agitato.” “ Figlio mio dove andremo? … Vieni qua , fermati un attimo e aiutami ad invecchiare “ Enrico e le sue gimcane tra l’essere uomo adulto e l’atavico richiamo a tornare bambino. Lo scrittore e la perenne conflittualità tra l’esser figlio -marito-padre “perfetto” e l’essere ribelle per il resto della sua esistenza. Enrico Nascimbeni incarna il bisogno ancestrale di essere accolti e accarezzati per ritrovare il senso di protezione e sicurezza perduti o mai davvero interiorizzati … “ Padre mio aiutami, tra i libri infiniti, la grande cultura,le tue certezze abominevoli, il tuo vedermi sempre da lontano . Mi devi aiutare, Cristo, non riesco a crescere. “ “Madre devo parlare anche di te. Madre, maglia, mascarpone, male dentro, in questo cervello inquinato. … Vaffanculo mamma anche tu mi lascerai solo.” Insomma, lui racconta e si racconta senza farsi sconti . Dipingendo un quadro analitico della conflittuale e perenne ricerca di sé. In un continuo altalenarsi tra ciò che è e (come canta Guccini) : “ Quel male a cui non si da un nome … un’ ossessione circolare tra la volontà ed il non potere …” Ma la vera condanna per un artista come Enrico è continuare a “torturarsi il muscolo del sogno” ricordandosi la “ stella spiona” dei suoi perenni momenti bambini. Prefazione di Patrizia Vetti

 

Prezzo: 10.00 EUR

Ulisse è un criceto molto affezionato alla propria famiglia

Ulisse è un criceto molto affezionato alla propria famiglia, nonostante il suo sogno segreto: diventare un esploratore. Ogni giorno si avventura nell’immenso prato al di fuori della sua tana, nonostante i continui avvertimenti dei genitori. Ma lui è intraprendente, è uno che non ci sta, si sente invincibile e vuole sfidare il mondo. Purtroppo, un brutto giorno, viene catturato insieme alla sua famiglia. Saranno divisi, tanti piccoli bimbi vorranno occuparsi di loro. Ulisse verrà scelto dalla piccola Francesca, una bimba intelligente e disubbidiente come lui: una coppia perfetta! Lei lo vede come il migliore amico che abbia mai avuto, la madre lo vedrà come un orrido topo e gli altri… beh, prima o poi diranno la loro, sul piccolo Ulisse. Una convivenza difficile, una gabbia che imprigionerà sia il corpo che i sogni del piccolo Ulisse. Una bambina triste che ritroverà il sorriso grazie al nuovo amico, un amico che troverà con la sua nuova famiglia la felicità che da tanto tempo bramava. Ulisse non esplorerà tanti luoghi, però vedrà tanti cuori che gli doneranno tanto bene e tanto affetto, e forse capirà che la felicità era sempre stata a pochi passi da lui…

 

*

 

Maura Mantellino, scrittrice dotata di enorme sensibilità, ha voluto farci questo regalo: donarci qualche ora spensierata con i pensieri di un criceto dispettoso e curioso, intelligente e tenero, altruista e orgoglioso.

Non aspettatevi una semplice storiella ricca di avventure ridicole senza capo né coda, i problemi del piccolo Ulisse saranno ben più grandi: perdere la famiglia, sparsa in tante case con i loro nuovi padroncini, il passare dalla libertà di un prato alla prigionia, la cattiveria dell’essere umano al cospetto di ciò che non conosce e che etichetta come “schifo”.

Una storia tenera e attuale, una storia che vi prenderà perché vi lascerà qualcosa, insegnandoci che, forse, con un piccolo sforzo potremmo convivere tutti in pace e armonia.

 

Dalla prefazione di

Roberto Baldini

Prezzo: 10.00 EUR

Rimedi naturali per sbarazzarsi di mal di denti

 La parte che viene a contatto con il cibo nel nostro corpo è i denti sani che aiuta anche nella corretta digestione e nel metabolismo attivo. Il mal di denti ti farà impazzire e ostacola il lavoro quotidiano di routine. Il problema principale associato con il mal di denti vi farà per evitare di mangiare il vostro cibo preferito e il viso e il movimento della mascella sarà ostacolato. Lo zucchero è la causa principale dell’infezione batterica che porta alla carie e alle cavità. Il mal di denti è accompagnato dal gonfiore, ottenendo dolore alla masticazione del cibo. Numero di ragioni è lì per il mal di denti come la malattia di gomma, infezione, trauma e la macinazione dei denti in modo compulsivo. È meglio controllare che i motivi con il dentista quando si ha dolore ai denti, ma è possibile seguire questi rimedi naturali per alleviare il mal di denti fino a quando si può visitare il dentista.

  1. uso tradizionale di chiodi di garofano

Il più potente antisettico presente nei chiodi di garofano è l’eugenolo che agisce come un antidolorifico. Nei giorni antichi, i chiodi di garofano sono utilizzati dalle persone in precedenza per ottenere sollievo dal dolore. L’eugenolo applicato sulla zona della gomma renderà intorpiù. Possiamo usare i chiodi di garofano sotto forma di polvere o olio da applicare sulla zona interessata. Mentre si utilizza l’olio di chiodi di garofano concentrato si dovrebbe applicare con attenzione come peggiora il dolore quando esposto alla gomma infetta. Pertanto il batuffolo di cotone deve essere utilizzato per applicare l’olio ed è mantenuto tra i denti.

  1. swishing con acqua salata

Il sale mescolato con l’acqua calda agisce come una bocca antisettica lavare naturalmente. Swish con questa acqua per ogni giorno per trenta minuti e aiuta a rimuovere i detriti alimentari che è incastrato nei denti infetti. Facendo come questa ulteriore infezione può essere evitato, perché il sale può uccidere i microbi in bocca ed evita il decadimento dei denti. Poiché non vi è alcun effetto collaterale in questo trattamento naturale è possibile ripetere questo processo per più volte per ottenere sollievo dal mal di denti.

  1. impacco freddo

Quando si verificano dolori ai denti, è possibile utilizzare il impacco freddo che aiuta ad alleviare il dolore. Provoca la costrizione dei vasi sanguigni nella zona interessata. La severità del dolore può essere ridotta con questo metodo. Naturalmente il impacco freddo ridurrà qualsiasi tipo di gonfiore e dolore nel corpo. È possibile utilizzare il sacchetto di ghiaccio o asciugamano avvolto con il ghiaccio e applicarlo sulla zona interessata per 20 minuti.