Martedì,

 

Martedì,

Novembre 24, 2015

Home » Letteratura » Novità » ABBECEDARIO di una ex buona a nulla di Gabriella Montanari

ABBECEDARIO di una ex buona a nulla di Gabriella Montanari (Codice: 9788865914472)

ABBECEDARIO di una ex buona a nulla di Gabriella Montanari

zoom Zoom immagine

Ma un abbecedario è anche una sorta di lista della spesa, un promemoria di quel che è bene aver sempre con sé, nella sporta della vita. Nella mia ho infilato i vivi e i morti preferiti, un paio di pensieri ossessivi a cui sono affezionata, qualche rompicapo esistenziale che spero mai risolvere e alcuni luoghi che non mi decido ad abitare o ad abbandonare per sempre. È quel “per sempre” che mi blocca. Credo.

 

Ventisei lettere non sono tante, come non sono tante le cose o le persone di cui abbiamo davvero bisogno. O che per lo meno non ci sono d’intralcio. Lettere – ora iniziali, ora segni, ora metafore – che, se combinate insieme in tutti i modi possibili, consentono di giocare al grande Scrabble della vita.

Le lettere possono sembrare piccole e irrilevanti da sole, forse anche un po’ sole. Ma basta stringerli insieme e il mondo intero può inserirli. Infatti non solo il mondo, ma l’intero universo con la vita pieno significato cantando le glorie di una volta mente. Per una persona che non può leggere oltre le lettere, un dizionario sembrerebbe una raccolta dell’alfabeto in ordine casuale. Solo ventisei lettere possono essere disposte in tanti modi che tutte le parole pronunciate dagli esseri umani possono essere contenute in loro. È incredibile vedere come un buon poeta o scrittore possa trasformare queste lettere in opere d’arte. Oltre a questo sito è possibile vedere alcuni buoni campioni. Le stesse lettere possono essere utilizzate in modi diversi. Un buon e un cattivo autore usano le stesse ventisei lettere. Tutto dipende da quanto bene possono usarli per fare parole che possono trasmettere con precisione e autenticità ciò che vogliono dire.

Lettere che riempiono le giornate, oltre che un dizionario. Tutto parte dall’essenziale e vi ritorna. Tra la A e la Zeta si trova spazio a sufficienza per il mare Adriatico, il tempo col suo fiato sul nostro collo, la solitudine e la morte, passando per il disagio mentale, l’olocausto, la stregoneria e l’aborto. Ma anche cosine più simpatiche e accattivanti, come il tradimento e l’amore saffico. Si può poetare su tutto e su tutti, senza esclusione d’inchiostro.

 

Prezzo: 10.00 EUR