HO RACCOLTO UN FIORE NERO di Luca Santilli

HO RACCOLTO UN FIORE NERO di Luca Santilli

Luca Santilli è un giovane autore, che riesce a trasmettere emozioni emozionandosi per primo, in effetti ammette lui stesso di aver scritto questo epistolario, quasi sotto dettatura, sentiva i protagonisti vivi e pronti per farsi conoscere al mondo. Così incamminandomi nella lettura di “Ho raccolto un Fiore Nero”, mi sono dissociata da Fioralba per congiungermi a Nimue. L’ho fatto con curiosità, tenerezza, simpatia, provando le sue paure, i suoi dolori e stupori; l’autore la percepisce come fosse l’unica donna da poter amare, madre, sorella, la voce di un’amica lontana da dover aiutare.

O COLLEZIONATO UN FIORE NERO di Luca Santilli Luca Santilli è un giovane autore, che riesce a trasmettere emozioni prima emozionandosi, infatti ammette di aver scritto questa corrispondenza, quasi sotto dettatura, sentendo i protagonisti vivi e pronti a farsi conoscere al mondo. Così, quando ho iniziato a leggere “Ho preso un fiore nero”, mi sono dissociato da Fioralba per unirmi a Nimue. L’ho fatto con curiosità, tenerezza, simpatia, sentendo le sue paure, i suoi dolori e le sue meraviglie; l’autrice la percepisce come l’unica donna che possa amare, madre, sorella, la voce di un amico lontano dal dover aiutare.

Il ruolo di una donna nella vita di tutti come madre, sorella o moglie è molto vitale. Una donna serve felicità, speranza, valori oltre a fornire servizi fisici. Questo è il motivo per cui così tanti libri sono ancora scritti sulle donne. Inoltre le donne hanno anche contribuito così tanto al mondo della letteratura. La maggior parte dei libri scritti dalle donne ci fa capire i loro minuti sentimenti, cura, amore e tristezza. Pochi libri potenti hanno superato la preoccupazione per le donne. Nelle società dominate dagli uomini, questi libri aiutano l’elevazione delle donne. La sensazione che un uomo ottiene da una donna non può essere descritta a parole. Così tanto amore e cura sono enunciati in ogni azione di una donna. La letteratura gioca un ruolo vitale nel femminismo. Nei tempi antichi, aiutava a far emergere le atrocità commesse contro le donne. Attraverso la scrittura le donne hanno contribuito a dare mano ad altre donne che stavano soffrendo. Inizialmente, alle scrittrici veniva negata l’opportunità. Hanno dovuto lottare e uscire da questa situazione. Negli anni ’80, la letteratura ha aiutato a esprimere le difficoltà della categoria delle donne lavoratrici. I libri scritti sono stati utili per esprimere la discriminazione di genere sul luogo di lavoro e le molestie sessuali. Ancora oggi, in alcune società, i generi che le donne possono scrivere sono limitati. Aprire la scrittura su vari argomenti è qualcosa di impensabile e non così facile. Una società che accetta libri di cucina scritti da donne trova difficile accettare il suo pensiero innovativo. Nonostante tutta la lotta, oggi la letteratura femminile ha raggiunto il riconoscimento. Tuttavia, solo uno scrittore maschio può esprimere perfettamente il suo amore per madre e sorella. In questo modo, questo fiore nero è unico e carino. Non svanisce mai e continua a diffondere la sua fragranza. Vedi questo sito per saperne di più sulla stessa.

Dalla prefazione di Fioralba Focardi

 

Immagine di copertina ©Antonio Terenzi

 

Prezzo: 10.00 EUR