LA CENERE DEL TEMPO di Giovanna Fracassi

LA CENERE DEL TEMPO di Giovanna Fracassi

Giovanna Fracassi continua, con questa nuova silloge poetica, un discorso iniziato nel 2012 con “Arabesques” e proseguito con “Opalescenze” (editi entrambi per la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “Trasfigurazioni”). Anche in questa sua raccolta l’autrice rivela un nuovo aspetto del suo sentire, del suo poetare.

Le liriche, grazie ad uno stile devoto alla brevitàs, sono da intendersi come brividi d’emozioni nei quali l’Io sibila verità che a voce alta non riuscirebbe mai a pronunciare. Come una foglia d’autunno, l’autrice è in un limbo, ha la consapevolezza che cadrà ma non sa quando il soffio del vento inaugurerà il suo nuovo viaggio.

Tutti noi abbiamo incontrato momenti difficili della nostra vita. Situazioni complicate ci lasciano soli e ci lasciano portare a decisioni vaghe. Presumibilmente vediamo l’anima interiore deprimente dentro di noi in questo momento. Descrivere ciò che si sente è anche difficile. Ci siamo persi in un mondo silenzioso. L’autore ha parlato con precisione di questi sentimenti. Il libro è così ben trasmesso in una forma poetica che le parole non riescono a svanire dal nostro cuore per un po ‘.

L’autore ha anche apprezzato i veri movimenti dei pensieri che a volte diventano violenti. Dobbiamo riconoscere il linguaggio usato dall’autore per descrivere le emozioni interiori. In un linguaggio semplice ha cercato di trasmettere ogni singola emozione in una sequenza più come indice. Siamo ostacolati dal flusso del processo di pensiero. Anche se è immersa in un mondo solitario, aspetta un cambiamento nella sua vita, il nuovo viaggio. Questo è il punto forte qui.  Dobbiamo sempre orientare la nostra mente verso una direzione positiva, qualunque siano le circostanze della nostra vita. L’autrice sottolinea la sua perseveranza a questo nuovo percorso ottimistico. Dovremo continuare a pensare alle nostre capacità e capire le persone e le scelte giuste nella nostra vita. Questa è una morale mascherata che dovremo dedurre. L’autrice non ha forzato i suoi pensieri in noi, ma vuole che ci relazioniamo con le nostre abitudini e decifrailo il vero scopo della vita come lei.

È una solitudine apparsa sin dalla nascita della foglia, l’energia creatrice aveva nascosto nella sua essenza un malinconico agitarsi di passioni e follie, nonché rimembranze di amori mai vissuti e di pulsazioni che non si incontrano nella vita reale. (dalla prefazione di Alessia Mocci)

Prezzo: 10.00 EUR