LE FAVOLE DELLA SERA di Luisa Ronconi

LE FAVOLE DELLA SERA di Luisa Ronconi

Raggiunta l’età della pensione, posso fermarmi finalmente a riflettere e dedicarmi ad un compito importante, anche se sono consapevole di apportare un contributo modesto: vorrei cercare di migliorare la vita delle giovani generazioni, il loro modo di pensare, le loro abitudini.

Le giovani generazioni non capiscono come siano totalmente responsabili delle abitudini che creano. Queste abitudini, a loro volta, determineranno come si comporteranno quando usciranno nel mondo indipendente. Il modo in cui agiscono nel presente è il modo in cui agiranno in futuro. Quando seguono ripetutamente la pratica, diventa permanente e poi una parte del loro carattere. I giovani possono formare abitudini che potrebbero essere per bene o per il male. Visita la homepage per conoscere i modi su come aiutare i giovani a superare le cattive abitudini e iniziare a pensare positivamente.

Le buone abitudini aiutano nell’auto-miglioramento come quando un giovane impara fin dall’inizio l’importanza di pianificare in anticipo ed essere operoso o iniziare ad esercitare. Le cattive abitudini, d’altra parte, stanno sconfiggendo e portano all’autodistruzione. Questo potrebbe essere qualcosa come mentire o barare. L’abitudine tende a diventare routine e se è una cattiva abitudine allora potrebbe portare a dipendenze e ossessioni.

Tutto ciò è doveroso, infatti noi adulti non abbiamo lasciato ai giovani una società pacificata e serena, dove si possa vivere tranquillamente del proprio lavoro, senza guardare il prossimo con ostilità, senza essere sempre in competizione. Abbiamo indotto nei giovani bisogni che non sono autentici e non ci siamo curati di dare loro degli ideali validi e seri. La società globale ci ha portato a vivere una vita falsa ed egoista, in cui c’è poco amore e, al contrario, c’è molta solitudine e poca capacità di dialogare con il prossimo. Ho pensato, quindi, di iniziare rivolgendomi ai più piccini, perché, con la guida dei loro genitori, imparino a capire quali sono le cose veramente importanti nella vita e le trasmettano a loro volta ai loro figli. Solamente dando importanza alle piccole cose riconquisteremo la vita vera, quella che merita di essere vissuta. Ciò che vi suggerisco potrebbe essere un inizio: stiamo vicino ai bambini più spesso. La presenza dei genitori la sera, prima della nanna, a mio avviso è indispensabile, perché apre uno spazio di dialogo e permette ai piccoli di fare domande, di ricevere spiegazioni, di trovare risposte assieme agli adulti e di continuare a vivere nel sogno la magia della favola letta. L’Autrice

 

Prezzo: 10.00 EUR